Ultima chiamata per le Micro, Piccole e Medie Imprese che vogliono investire nel digitale


Il Ministero per lo Sviluppo Economico ha emanato Voucher per la Digitalizzazione: un contributo, del valore di 10mila euro spendibile per diversi servizi e attività correlati al mondo delle ICT (Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione), nella misura massima del 50% del totale delle spese ammissibili.

Ieri 9 gennaio 2018, gli ultimi aggiornamenti pubblicati dal MISE.

Cosa finanzierà nello specifico questa misura?contact-us-2993000_960_720

Le spese sostenibili sono tante e vanno dall’acquisto di hardware (computer, stampanti, tablet) e software fino a servizi di consulenza in campo tecnologico, dall’istallazione di cavi e parabole per connettersi alla rete fino a corsi di formazione specialistica.

Costruire un sito web, aprire un e-commerce, digitalizzare il materiale cartaceo, imparare a coordinare i social network, costruire strategie di marketing sul web e ottimizzare il lavoro con l’utilizzo di software gestionali ad hoc (software per gestire fatture, preventivi, provvigioni, prenotazioni, etc.): tutto questo sarà finanziabile attraverso l’assegnazione del Voucher.

Chi può presentare la domanda?

L’accesso alla richiesta del contributo è aperto a tutte le Micro Piccole e Medie Imprese sul territorio nazionale, in tutti i settori (ad esclusione di quelli relativi all’agricoltura, della pesca o dell’acquacoltura).

Quando si presenta la domanda?

Dal 15 gennaio 2018 sarà possibile presentare la richiesta di agevolazioni.

Di cosa ho bisogno per presentare la domanda?

Gli unici servizi necessari sono il possesso di una casella Pec e della Carta Nazionale dei Servizi per la firma digitale.

Tutta le attività di: comunicazione, monitoraggio, progettazione e rendicontazione saranno gestite dai nostri Project Manager che garantiranno la massima professionalità nella domanda di partecipazione.

Puoi contattarci via mail scrivendo a: fondi@ecoservizigroup.it.